top of page

FACCIAMO IL CAMBIO D'ABITO?

Ultimamente mi ritrovo spesso ad affrontare con voi l'argomento, per questo ho pensato che parlarne qui sarebbe stata una buona idea. La cosa più importante che mi sento di dirvi è che non dovrebbe essere mai condizionata da una moda, dall'ostentazione o dal timore di non piacere o essere abbastanza. É una decisione da valutare attentamente, da non prendere con leggerezza e che consiglio solo quando capisco che la sposa:


✓ desidera sorprendere davvero

Eh si, perché se si ha il desiderio irrefrenabile di stupire gli invitati e sentirsi nuovamente protagoniste anche agli occhi dello sposo, pensare ad un nuovo look è la soluzione giusta. Il carattere della sposa Incide molto in questa scelta.


✓ vuole ballare senza freni

Può capitare di aver scelto un abito da sposa meraviglioso ma piuttosto scomodo. Una sirena strettissima con uno strascico lungo o un abito realizzato con tessuti importanti ma piuttosto pesanti. Quindi, se non si vuole rinunciare ad un abito da sposa impegnativo e neanche ad un ballo sfrenato, il cambio d'abito ci aiuterà a goderci la festa, senza intralci.



Ma è fondamentale programmare anticipatamente quando farlo e questo dipenderà anche dal primo abito che sceglierete di indossare. Ci sono tre momenti adatti al cambio:


✓ Dopo la cerimonia seguendo la tradizione americana

✓ Per il taglio torta, quindi dopo cena o dopo pranzo

✓ Dopo il taglio torta se hai organizzato un after party con gli amici.


Ad ogni modo, qualsiasi sia quel momento il mio consiglio è quello di fare attenzione ai dettagli e di concentrarsi sui contrasti e le similitudini che i due abiti devono avere affinché siano diversi ed affini allo stesso tempo. Per esempio, se avrete optato per un abito molto ampio per la celebrazione in chiesa, sarebbe carino scegliere per il dopo una versione più corta o semplicemente più avvitata magari con un chiaro riferimento di un ricamo cucito sul primo. Proprio qualche giorno fa mi è capitato di disegnare per Anna, una delle mie spose di quest'anno, un abito in chiffon di seta in contrasto al primo per tessuto, perché c'era necessità di leggerezza ma, riconducibile e simile al più importante per lo stesso richiamo del mezzo fiocco in tulle posizionato sul fianco. Ahimè non posso svelare molti dettagli per ovvi motivi, anche se avrei tanto da descrivervi, ma posso assicurarvi che sarà tutto perfettamente coordinato e l'effetto wow assicurato. C'è una regola dettata dal galateo che non vorrei dimenticaste nel caso sceglieste di indossare un secondo abito: "Rimanere sposa, non perderne il profumo, le sembianze e l'eleganza". Sappiate che in questo caso va tutto nuovamente coordinato con scarpe, accessori, hair e make-up.

Pensare ad un cambio look per la sposa non significa però solo cambiarsi d'abito perché, quando non si vuole stravolgere totalmente il proprio aspetto e si preferisce indossare un solo abito al fine di goderselo il più possibile, consiglio di personalizzare e/o trasformare quello. Ad esempio con maniche staccabili, gonne rimovibili, cinturini o dettagli colorati da aggiungere, oltre che a scarpe ed accessori.

Parlarne con chi ti seguirà ti aiuterà a sciogliere ogni dubbio! Dopodiché, qualsiasi sia il tipo di cambio look scelto, dovrai solo ricordarti di avvisare il team di operatori che quel giorno sarà al tuo fianco affinché riprenda e sia pronto ad illuminare questo cambio di scena strepitoso.



Comments


bottom of page